Continuiamo a portarvi alla scoperta del Friuli, la nostra magnifica regione ha moltissimo da offrire dal punto di vista naturalistico!

Lo Stella, un fiume dalle mille facce 

 “Se vi è una magia su questo pianeta, è contenuta nell’acqua.” Loren Eiseley.

L’acqua è fonte di vita, di pace e di forza. Il fiume Stella ne è un degno esempio. L’antico Anaxum era già conosciuto in epoca romana e rappresentava  una fervente via commerciale. Il suo percorso è di circa 47 km e bagna vari paesi del Friuli Venezia Giulia, come Palazzolo dello Stella. Il mio caro paesello prende il suo nome proprio da questo fiume ed è molto legato alle sue acque.

 Nel cuore di Palazzolo c’è un piccolo porticciolo con molto verde attorno, ottimo per passeggiare e per rilassarsi al sole. Anche la principale frazione del comune, Piancada, è attraversata dal fiume e, tramite un ponte in legno ristrutturato negli ultimi anni, è possibile raggiungere la piazza di Precenicco, il paese vicino. Qui, dalla primavera in poi, sono ormeggiate le Houseboat, piccole crociere fluviali noleggiabili anche senza la patente nautica, per gli amanti del turismo fluviale che vogliono fare un’esperienza originale e incantevole allo stesso tempo. Sulla sponda opposta, a Piancada, c’è la Casa del Marinaretto, ora sede dell’associazione Art port, dove durante l’anno vengono ospitate molte mostre, corsi, laboratori, rassegne musicali e festival..

Le attività che le acque dello Stella offrono sono numerose: dalle discese in canoa per i più sportivi, alle escursioni in barca, ai tour organizzati con motonavi alla scoperta del suo bacini con visita ai casoni (le tipiche abitazioni in canne palustri), fino a raggiungere la foce del fiume e la laguna.

Sul confine del territorio di Palazzolo dello Stella, c’è la marina di Piancada, visibile in foto. Una zona immersa nella natura, ricca di flora e fauna tipiche della zona. Un’attrazione imperdibile è vedere in azione la bilancia da Bepi, una palafitta sul fiume con una grande rete azionata da un motore elettrico. Un metodo di pesca particolare e molto caratteristico che affascina sia i turisti che gli autoctoni. Oltre a questo è anche possibile fare birdwatching e noleggiare kayak e canoe.

Penso non serva aggiungere altro: una location simile non si può perdere assolutamente!

Condividi
Articolo precedenteThe Space Between
Articolo sucessivoHappy BDay to me!
Giada
Nata il 31 dicembre '93 (non è così figo come potreste credere... un solo regalo non fa piacere a nessuno) ama dare sfogo alla sua fantasia tra i fornelli. Inchiostro? Fermamente a favore. Tra non molto inizierà a perdere il conto dei tatuaggi che ha. Altre passioni? Camminare ovunque e esplorare gli angoli più nascosti delle diverse località, ascoltare buona musica (Ozzy, Bob Marley, Elvis, Beatles per citarne alcuni) e letteralmente adora il francese. Sacrilegio per una friulana: non apprezza il vino. Ma rimedia con la briscola, evitate di giocarci assieme se non apprezzate tale arte.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here