Girovagando su Facebook in pausa pranzo mi imbatto in un post de ‘Il Paîs’:

“Mattia Falessi ha 13 anni, vive a Roma e trascorre le estati a #Lauco, il paese di origine dei suoi che si trova in #Carnia. “Il posto più bello del mondo. Anzi, il paradiso”, dice Mattia. Che su Youtube pubblica video dedicati all’amato borgo con la speranza di attirare turisti e potenziali abitanti di cui essere un domani sindaco. Oggi Mattia ha ricevuto l’onorificenza di Alfiere della #Repubblica da parte del presidente #Mattarella”.

Da lì mi sorge un ‘Bravo e W il nostro FVG!”. A questo poi si susseguono svariati pensieri che mi portano a pensare se anche per me c’è un paese/città della nostra regione che tengo nel cuore. Senza troppi indugi posso dire che la città che mi è entrata nel cuore è Udine (oltre alla mia bellissima Bassa Friulana <3).

Amo Udine perché….

…è la mia seconda casa…

…se non ci torno almeno qualche volta mi manca…

…spesso è grigia, è considerata il pis….toio del Friuli, ma quando c’è una giornata di sole spacca davvero…

…amo le sue stradine ciottolate, i palazzi di Piazza San Giacomo, la vista a 360° gradi dal Castello…

…sorseggiare un caffè seduto in piazza o vicino a qualche canale che la attraversa, respirando l’aria di casa è un’esperienza unica…

…non mi fa sentire sola, ma è come se tornassi a trovare una vecchia amica…

…anche la zona delle stazione e le sue vie affine, per quanto problematiche possano essere, sono un trionfo di colori, di lingue e di culture che si mescolano cercando di convivere assieme…

…c’è il Cinema Centrale e ricordo con piacere i pomeriggi passati al cinema, l’età media della sala vantava un bel 55+, invece di andare in Università…

…trovi un po’ di tutto, se vuoi studiare puoi studiare, se vuoi mangiare hai l’imbarazzo della scelta (e credetemi non ovunque è così), vuoi fare qualcosa di più culturale? Trovi anche quello…

…ci sono i miei angolini preferiti, la nicchia della salita al Castello, il giardino interno di Palazzo Antonini, Piazza San Giacomo, il canale che scorre lungo via Zanon e molti altri…

…è a misura d’uomo e sogno un giorno di poterla vivere di più, magari lavorandoci…

…per me è stata presente nel mio passato, c’è nel mio presente e spero che ci sarà, in una quantità maggiore, nel mio futuro…

Ecco…. Io amo Udine per questi motivi e potrei aggiungerne tanti, ma tanti altri.

E voi perché l’amate? O, nel caso in cui non vi piacesse, perché la odiate o cosa cambiereste?

Let me know!

Bye Bye Bludini e Bludine ☺

Articolo precedenteIl pendolare d’assalto: come riconoscerlo
Articolo sucessivoUna vita da intollerante, a Milano
Giada
Nata il 31 dicembre '93 (non è così figo come potreste credere... un solo regalo non fa piacere a nessuno) ama dare sfogo alla sua fantasia tra i fornelli. Inchiostro? Fermamente a favore. Tra non molto inizierà a perdere il conto dei tatuaggi che ha. Altre passioni? Camminare ovunque e esplorare gli angoli più nascosti delle diverse località, ascoltare buona musica (Ozzy, Bob Marley, Elvis, Beatles per citarne alcuni) e letteralmente adora il francese. Sacrilegio per una friulana: non apprezza il vino. Ma rimedia con la briscola, evitate di giocarci assieme se non apprezzate tale arte.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here