Home Autori Postato da Gloria Corradi

Gloria Corradi

Gloria Corradi
19 Posts 0 Commenti
Nata a Ferrara nel 1960, sceglie di vivere a Udine. Speaker radiofonica per 14 anni. Studia arte digitale e grafica. Originale, eclettica: immagini, poesie, scioglilingua, testi per eventi, raccontini, canzoni. Sommelier d’arte. Legge, recita e presenta appassionatamente. Vibrano con lei: l’azzurro ed il verde, la sensualità, i particolari, il gioco dei contrasti. Ricerca e gioco si mescolano nella creatività. Emozionale e d’anima la voce. Ama la natura, la spontaneità, le sorprese, i profumi dei frutti, la pelle al naturale.

Faccia a faccia con Agostino Martinelli

Per presentare Agostino Martinelli inizio con due sue frasi “Ho paura di quello che non capisco soprattutto se mi viene imposto” e...

Cosentino: la fotografia magica

Incontro Aran in un giorno di fine anno ad una festa di un amico. E’ stato un filo sottile ad unirci, Vivi, una mia...

Meet the artist: Laura De Rosa

Prima dei 30 anni il suo animo irrequieto l'ha condotta in giro per il mondo alla scoperta di se stessa. Dopo essersi...

Meet the artist: Greta Agosti

“Se non metto le mani in pasta sto male” Greta mi accoglie carica, appassionata, uno spiritello birichino e forte, i suoi tratti nelle opere sono...

Storie di vita friulana, con Marta Riservato

Marta Riservato, dal 3 al 5 gennaio, ha condotto un laboratorio sulla scrittura di Novella Cantarutti.

Meet the artist: Serena Giacchetta

Continuano gli incontri di spazio Arte al Verve, il 4 ottobre Gloria Corrradi ha presentato per noi Serena Giacchetta Serena nasce nel 1973 a Monfalcone....

Meet the artist: Fabio Babich

La sua passione? Il suo lavoro. Lavora stabilmente per la testata fantasy della Sergio Bonelli Editore, e rimane sempre attivo nel campo dell’Animazione, dei Visual...

Il profumo della rosa

 “Mi pianto qui, da sola. No, mi piantò qui … da sola”  La vita o la mano di qualcuno.  Terreno spontaneo o terreno scelto da altri?  Un...

A Luciano Lunazzi

Le frasi che aveva dentro stavano nel silenzio. L’ho conosciuto in un giorno di calma, lui era sereno, mi ha mostrato delle sue opere...

Dolci stradine

Le parole di lui l'avevano toccata, ed alle sue mani aveva concesso il permesso di farlo,  aveva imparato ad afferrare il tempo quasi ricoprendolo...

Leggi a caso!