Finalmente! Si, dico, finalmente l’ex Caserma Osoppo diventerà per 3 giorni un luogo d’incontro, arte, cultura e musica.
Erano anni che se ne parlava, e i possibili progetti di riqualificazione dell’area erano numerosi, ma fino ad oggi si era trattato solo di chiacchere ed idee.
Un vero peccato, data la vastità del posto e il suo abbandono. E visto che ce l’ho sotto casa.

Ma bando alle ciance e alle considerazioni personali, vediamo nel dettaglio cosa succederà: il progetto BANDUS, l’arte non ha paura ospiterà e proporrà nelle giornate 17, 18 e 19 dicembre musica live, spettacoli, workshop, installazioni sonore e video arte, incontri, aperitivi e food design negli spazi abbandonati dello stabile di Via Adige.

Ecco il programma:

17 DICEMBRE
18:00 OPENING
“Cose che hai fatto mentre non c’era la guerra”, da una suggestione dell’artista in residenza Filippo Minelli con la partecipazione di Davide Bevilacqua, Lara Trevisan e Carne. A cura di ETRARTE
21:00 PERFORMANCE/CONCERTO The Mechanical Tales & Eleonora Sovrani

18 DICEMBRE
9:30 “Stupidorisiko” spettacolo a cura di EMERGENCY e talk
14:30 Workshop creativi + Radio-walkshow
17:00 Talk, BANDUS nei luoghi di guerra
18.30 Talk, “All’imbrunire se non ci fosse la guerra, passeggiata commentata”
Dalle 19:00 LA TREGUA DI NATALE 1915-2015: festeggiamo i 10 anni dei RadioZastava, a seguire Yeronimus Kaplan vintage dj sets. A cura di Homepage Festival

19 DICEMBRE
13:30 Pranzo collettivo
15:00 Spettacolo Bandus
18:30 Di arte e di emergenza, convivio con Gianni Vattimo e Santiago Zabala apparecchiato con le ricette fantastiche dei prigionieri della prima guerra mondiale

L’ingresso è libero, potete seguire l’evento anche su facebook alla pagina:
https://www.facebook.com/events/936200423123732/

Mentre aspettiamo che il fine settimana arrivi, iniziamo a fare un ripassino!

https://www.youtube.com/watch?v=2NitdO9UJY0

bandusosoppo16ok_432769_289566zastava

Condividi
Articolo precedenteChristmas vibes
Articolo sucessivoSvamp’s Playlist – Cervelli bruciati
Alessandra
Nata nel 1982 con un peso di 2kg e 240 grammi, negli anni ha recuperato grazie alle nonne ed alla passione per il buon cibo. Una laurea in Studi Europei, un erasmus alle spalle, la voglia di partire sempre in tasca e una cicatrice sul polpaccio sinistro. Si sente nuda se non indossa un paio di orecchini. Colore preferito: rosso. Colore preferito dei capelli: variabile. Cocktail: Godfather. Pandoro o panettone: pandoro. Non sopporta Maurizio Costanzo, Renzo Arbore, la zucca, l’uvetta e il test di Cooper. Ama la musica, i libri, il teatro, gli accenti stranieri e il ragù.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here