Sette anni di Blessound, il festival che chiude l’estate musicale del Friuli Venezia Giulia: ancora una volta a Blessano arriva la migliore musica alternativa e indipendente Appuntamento il 30, 31 agosto e 1 settembre a Blessano di Basiliano (Ud). 
Playa Desnuda nella formazione originale con alcuni ospiti speciali, il fenomeno indie Fulminacci e domenica ritorna lo speciale live picnic con musica dal vivo!


Una certezza.

Blessound è ormai questo, per gli amanti della musica indipendente. Chiunque sia passato per Blessano di Basiliano, negli ultimi sei anni, sa perfettamente che la proposta musicale di quella che è considerata l’ultima festa dell’estate è sempre una garanzia. Un appuntamento organizzato dalla ProBlessano e dal Gruppo Folkloristico Danzerini Udinesi che, grazie all’attenta programmazione ma anche a una proposta enogastronomica di qualità che vanta la collaborazione di Slow Food Condotta del Friuli, cresce di anno in anno richiamando centinaia di persone da tutto il Friuli Venezia Giulia e non solo.

E come gli anni passati, anche questa settima edizione – inserita all’interno della rassegna Rifrazioni – offrirà tre giornate di altissima qualità musicale. Per il secondo anno consecutivo sarà riproposta la formula delledue serate di concerti, il venerdì e il sabato, con un ingresso simbolico a 2 euro (apertura chioschi ore 19, musica dalle 21) nella tensostruttura allestita nell’area festeggiamenti, mentre la domenica il festival si sposterà nei prati di Blessano per il live picnic a ora di pranzo, per un evento in collaborazione con Slow Food Condotta del Friuli, Sofar Sounds Udine e HomePage Festival.

Venerdì 30 agosto

Si comincia venerdì 30 agosto con un appuntamento decisamente speciale. Risale a esattamente 10 anni fa, infatti, l’uscita dell’album “Ready, Steady, Pops!” dei Playa Desnuda, la band friulana che dal 2005 fa ballare tutti mescolando reggae, ska e rocksteady con il pop e ritmi dal sapore latino. Era infatti il 28 febbraio del 2009, quando la band friulana diede alle stampe “Ready, Steady, Pops!”, una raccolta delle rivisitazioni fatte nel corso dei primi quattro anni di vita del gruppo e finalmente messi su disco. Il risultato fu sorprendente, tanto che se ne accorsero, tra gli altri, anche due programmi di culto della radiofonia italiana: la cover di “Amore Disperato” di Nada finì nella programmazione di Caterpillar su Radio2, mentre quella di “Vertigo” degli U2 fu messa più volte in scaletta da Nikki a Tropical Pizza su Radio Deejay.

“Ready, Steady, Pops!” incontrò il gusto di tutti: sedici brani per oltre un’ora di musica, realizzata con la collaborazione di molti amici musicisti tra i quali spicca sicuramente Christian “Noochie” Rigano, tastierista di Jovanotti, Tiziano Ferro ed Elisa, oltre che session-man per molti altri “big” della canzone italiana.

Sul palco, oltre ovviamente a Michele Poletto alla voce, Jvan Moda alla chitarra, Walter Sguazzin al basso, Pietro Sponton alla batteria, Nico Rinaldi al sax… e alcuni ospiti speciali che verranno svelati all’ultimo momento!

La serata di venerdì si aprirà con due imperdibili concerti. A salire sul palco per primo sarà Il Guru. Pali Antony alias Il Guru, nasce a Udine nel 1988 da padre italiano e madre colombiana e si avvicina all’hip hop all’età di 13 anni. Nel 2009 si trasferisce a Londra dando vita al suo primo mixtape, “B.A.M. (Bombe A Mano)” nel 2011 a cui seguirà “Bombe A Mano 2” nel 2013.

Nel dicembre 2016 pubblica il disco “Cemento Verde”registrato insieme al produttore Kappah. Nel frattempo Il Guru si trasferisce a Milano dove incontra Mr. Data del team Alucina Records con il quale realizza lo street album “Sangue Nero”. Il progetto cattura l’attenzione dell’etichetta Glory Hole che decide di stampare e pubblicare il disco. Il 25 Gennaio 2019 è uscito il suo ultimo album “Bombe A Mano 3”in cui il rapper ha collaborato con artisti rinomati quali: Blo/B, Doro Gjat, Giuann Shadai, l’americano G.Dot e molti altri.

A seguire, prima del concerto dei Playa Desnuda, ci sarà anche l’esibizione de Il Disadattato e la sua orchestra, una versatile brass & percussion band che suona i grandi classici della tradizione “Truba”. La line up è formata da Andrea Bonaldo, Luka Baič e Martin Dequal alle trombe, Nejč Kovačič ai baritoni, Daniele Spano all’elikon, Pierluigi Corvaglia, Matija Mlakar direttamente da Tolmino e Daniele Furlan alle percussioni. Nell’agosto 2017 hanno preso parte in qualità di international guests (unica band italiana) al più importante evento mondiale di musica balkan, il 57th Guča Trumpet Festival in Serbia. Nel settembre 2018 è uscito il loro primo album dal titolo “Ladri a casa dei ladri”, mentre nell’aprile 2019 è stato pubblicato il loro primo videoclip ufficiale.

Sabato 31 agosto

A salire sul palco di Blessound, sabato 31 agosto, sarà il nuovo fenomeno pop italiano: Fulminacci. È da sette anni che Blessound rappresenta una vetrina unica per quelli che saranno poi gli artisti italiani più ascoltati e apprezzati da pubblico e critica. Lo è stata per Cosmo prima e Canova poi e, ora, lo sarà per quello che è indicato da tutti come l’astro nascente del pop italiano.

Fulminacci (classe ‘97) è il vincitore della Targa Tenco 2019 nella categoria “migliore opera prima” con il suo disco “La vita veramente”.

L’artista il 26 giugno aveva già ricevuto il premio “Giovani Mei – Exitwell”, portando a casa la nomina come miglior giovane indipendente dell’anno.

Fulminacci, nome d’arte di Filippo Uttinacci, esordisce all’inizio del 2019 sotto la label Maciste Dischi. Classe 1997, è nato a Roma, e prima di fare il cantautore si è dedicato alla recitazione facendo l’attore in alcuni cortometraggi, film e video.

L’artista, che è stato uno dei protagonisti del Concerto del Primo Maggio 2019 a Roma, è al momento impegnato nel “La Vita Veramente Tour”, prodotto da Magellano Concerti.

Prima di lui salirà sul palco Mattia Del Moro, in arte Delmoro, musicista e produttore nato a Tolmezzo nel 1985, esploso a livello nazionale con il suo singolo “Filippiche”, prodotto insieme a Matteo Cantaluppi (Thegiornalisti, Ex-Otago).

Subito dopo la laurea in Architettura all’Università di Venezia, si trasferisce prima a Lisbona, poi a Copenhagen e infine a Londra, dando vita in questi anni a Delta Club, progetto musicale di matrice elettronica. Parallelamente suona dal vivo con Mind Enterprises, che pubblica nel febbraio 2016 il suo disco d’esordio per Because Music e con il quale è presente nello stesso anno nei maggiori festival musicali del Regno Unito. All’inizio del 2017 intraprende la scrittura dell’album che aveva nel cassetto da un bel po’, il suo primo album in italiano. “Filippiche” è stato il singolo che lo ha fatto conoscere in tutta Italia, passando sempre più spesso sulle frequenze radiofoniche nazionali (su tutte, quelle di Radio DeeJay) e diventando la terza più alta nuova entrata della classifica airplay italiana.

Domenica 1 settembre

Sperimentata nella passata edizione, ritorna quest’anno la formula del live picnic! Come ogni anno, Blessound riserva per l’ultima giornata di festival un appuntamento speciale. Per questa sesta edizione, infatti, l’appuntamento sarà domenica 1 settembre con un “Live picnic” a ora di pranzo, in cui l’ottima musica si mescolerà con il cibo di qualità. Per quest’occasione la ProBlessano e il Gruppo Folkloristico Danzerini Udinesi, in collaborazione con Slow Food Condotta del Friuli, HomePage Festival e Sofar Sounds, il format nato a Londra che organizza eventi musicali non convenzionali, sposterà i festeggiamenti all’aperto in un bellissimo prato alberato alle porte del paese dove sarà allestito un palco per la musica dal vivo e dove, ai partecipanti, sarà distribuito il pranzo speciale preparato con ingredienti freschissimi del territorio. Ospite speciale del “Live picnic” sarà il talentuoso Davide Zilli, vincitore di Musicultura 2018. Professore di Italiano al mattino, cantautore-pianista di sera, Zilli si forma con una lunga gavetta di pianista classico, diplomandosi al Conservatorio di Milano. Successivamente perfeziona lo studio del pianoforte jazz con Roberto Cipelli (Paolo Fresu Quintet). Nel 2002 inizia a scrivere canzoni proprie e viene subito selezionato per i corsi di “Fronte del palco” al Centro Musica di Modena. Qui perfeziona le proprie canzoni e il proprio Live sotto la guida di Manuel Agnelli, Gianni Maroccolo, Cristina Donà, Sergio Carnevale. Negli ultimi anni si è esibito con successo in vari locali e manifestazioni in tutta Italia, collaborando spesso anche col mondo del cabaret milanese, e venendo premiato in diversi concorsi.

Sul palco del live picnic, anche I Mercatovecchio, progetto nato nel 2014 dall’idea di nove amici (ex The Sidewalk Band) che condividono l’interesse per la musica e non solo. Il loro entusiasmo e la loro dedizione nel riarrangiare brani che spaziano dal rock/blues anni ‘60 al pop moderno rende il loro suono vivace e grintoso. Grazie ad un originale organico i brani vengono presentati nelle più differenti varianti possibili per divertire e condividere una grande passione.

Qualità certificata anche dal menù di Slow Food: ai partecipanti sarà proposto un menù con diverse portate preparate con ingredienti freschissimi dalla ciclofocacceria Mamm. I partecipanti, previa prenotazione, dovranno solo portarsi una coperta o un telo dove potersi sedere, in autentico stile picnic, per gustare il pranzo ascoltando la musica di Davide Zilli e de Il Mercatovecchio.

In caso di mal tempo l’evento si sposterà sotto la tensostruttura di Blessound, a Blessano. Nell’area verde del “Live picnic” sarà attivo anche il chiosco di Blessound per le bevande: gli ingredienti per una giornata perfetta, quindi, ci sono tutti!

Per info: 
info@danzeriniudinesi.it
www.facebook.com/blessound/

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here