Ci sono un sacco di cose che non ho mai capito, una ad esempio è il perché negli Stati Uniti le capitali dei singoli stati sono quasi sempre delle città piccolissime, anziché quelle grandi e famose. Albany (100mila abitanti) è la capitale dello stato di New York (8 milioni di abitanti).
Cioè: c’è New York. C’è lo stato in cui sta New York che si chiama proprio come New York. Ma la capitale dello stato di New York è Albany.

Ieri sera, invece, non avevo capito che la proprietaria di casa mia voleva iniziare un’amabile conversazione sul Föhn (il vento caldo), anziché sul phon (l’elettrodomestico).
E la cosa è stata quanto mai bizzarra, perché proprio da qualche giorno ho ricominciato ad usare il phon dopo una lunga pausa durata oltre dieci anni. «Hai visto che roba il Föhn?» mi ha domandato lei.
Io, imbarazzato e stupito, toccandomi i capelli: «Eh, si…»
«Per fortuna…quando arriva quello ripulisce tutto», ha aggiunto lei.

Ha continuato a parlare per diversi secondi delle qualità del Föhn (che io capivo phon) e nel frattempo io ripensavo alle parole del mio parrucchiere che soltanto la scorsa settimana mi ha fortemente consigliato di asciugare i capelli col phon anziché lasciarli bagnati, evitando così possibili disturbi della cute.
«Eh, infatti la dermatite mi sta passando» ho aggiunto io.

L’imbarazzo ha raggiunto livelli mai toccati prima quando, questa mattina, sono stato svegliato alle 07:08 da questa sua mail:

Schermata 2016-01-13 alle 16.36.37

Giulio Castoro

________________________________________________________________________

Giulio Castoro è nato nel 1988. Fino al 1996 non ha fatto altro che attendere il 19 ottobre di quell’anno, ovvero il giorno nel quale ha fatto la sua prima e finora ultima comunione. Quel giorno ha ricevuto in dono un orologio digitale che allo scoccare di ogni ora emetteva un suono fastidioso. Successivamente ha frequentato diverse persone alle quali ha dato molto fastidio con il suo orologio. Ha smesso nel 1998 quando ha deciso che il tirocinio presso il suo orologio era terminato e da allora ha iniziato a dar fastidio autonomamente. Colleziona liste della spesa abbandonate da anziane signore alla cassa del supermercato e dal 2011 aggiorna settimanalmente la sua personale lista delle parole bellissime che comincia con la L di Leccornie e termina (per ora) con la R di Robiola. Il suo programma tv preferito è Forum e il suo cognome è veramente Castoro.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here