Want create site? With Free visual composer you can do it easy.

Un cartellone ricco di eventi quello di Teatro Contatto, che nelle prossime settimane porterà a Udine ben 6 spettacoli di danza contemporanea.
Per l’occasione il CSS Teatro Stabile d’Innovazione del FVG ha creato un abbonamento ad hoc, che vi permetterà di risparmiare qualche spicciolo, iniziativa da tenere presente perchè si sa, la cultura è bella, la cultura è buona, ma non sempre ha un costo accessibile a tutti. La ContattoCard Danza invece vi permetterà di assistere agli spettacoli ad un prezzo speciale.

Vorrei fare una precisazione per i “non addetti ai lavori”: danza contemporanea non vuol dire tutù rosa e la morte del cigno. Danza contemporanea vuol dire sperimentazioni elettroniche e coreografie che prevedono interazioni con video e software.
Non è il classico spettacolo (appunto), quindi se vi incuriosice questo mescolarsi di danza e tecnologia, leggete con attenzione cosa vi propone il CSS.

Animali senza favola, 12 marzo, Teatro Palamostre
Sulla scena cinque presenze femminili, un quintetto-branco composto da figure marginali che, dalla porosità del tratto iniziale, acquisiscono spessore e si accendono nella ritualità del gesto o nel suo farsi costellazione complessa, abbondanza, discontinuità. 
https://vimeo.com/116550568

Archive, 19 marzo, Teatro Palamostre
E’ un “assolo documentario” basato sui video raccolti dall’Associazione umanitaria israeliana B’Tselem per il progetto Camera Project, sviluppato in Cisgiordania. Dal 2007 il progetto fornisce ai palestinesi che vivono nei territori occupati delle telecamere con cui possono riprendere le violazioni dei diritti umani a cui assistono ogni giorno.
Il coreografo israeliano Arkadi Zaides riguarda con noi su grande schermo alcuni momenti di quei video, mentre il suo corpo a poco a poco si avvicina, si ingloba e “archivia” in sé quelle sequenze, fino a riprodurre le azioni e le reazioni contenute in quelle immagini.

Dolce vita, archeologia della passione, 2 aprile, Teatro Palamostre
Un viaggio che riflette sul dolore e la bellezza, la pietà e la leggerezza. La comunità di danzatori si muove come un unico corpo, attraversano il vacuum dello spazio lasciando tracce di umanità, depositando un gioco continuo che pone il corpo e la danza al pari di un annuncio, un richiamo che affonda le sue radici nel desiderio di memoria.

The Ghosts, 21 aprile, Teatro Nuovo Giovanni da Udine
Una serata internazionale che chiude la stagione del CSS e apre, in anteprima, il viaggio del FEFF 18. Protagonista dell’evento un’imperdibile creazione della coreografa Constanza Macras, un autentico astro della danza contemporanea. Un teatro totale che scatena cortocircuiti mozzafiato fra la danza, il teatro, la musica dal vivo e una delle arti più rappresentative della Cina nel mondo: l’arte del circo, con i suoi equilibrismi e le acrobazie che sfidano le leggi della gravità.
https://vimeo.com/143850068

L’offerta della ContattoCardDanza prevede l’acquisto di un abbonamento nominale del costo di 50 euro, che prevede l’ingresso a tutti e 4 gli spettacoli, anteprima del FEFF al Giovanni da Udine compresa. Un costo di circa 12 euro a biglietto, facendo un rapido calcolo.

La ContattoCard Danza inoltre dà diritto alla riduzione sul costo del biglietto per gli spettacoli Inatteso + Velluto di AREAREA, che andranno in scena al Teatro S. Giorgio di Udine il 12, 13 e 14 aprile

Un ulteriore sconto poi è previsto per gli insegnanti e gli allievi delle scuole di danza, che pagheranno la ContattoCard Danza solo 40 euro (10 euro a spettacolo).

Per info: Biglietteria Teatro Palamostre
piazzale Paolo Diacono 21
33100 Udine
tel +39 0432 506925
fax +39 0432 504448
biglietteria@cssudine.it
dal martedì al sabato ore 17.30 – 19.30
I giorni di spettacolo la biglietteria apre un’ora prima dell’inizio
http://www.cssudine.it/

Immagini prese da Google

 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
Condividi
Articolo precedenteMetti una sera a cena … sul Matajur!
Articolo sucessivoAlda Merini, poetessa dell’amore
Alessandra
Nata nel 1982 con un peso di 2kg e 250 grammi, negli anni ha recuperato grazie alle nonne ed alla passione per il buon cibo. Una laurea in Studi Europei, un erasmus alle spalle, la voglia di partire sempre in tasca e una cicatrice sul polpaccio sinistro. Si sente nuda se non indossa un paio di orecchini. Colore preferito: rosso. Colore preferito dei capelli: variabile. Cocktail: Godfather. Pandoro o panettone: pandoro. Non sopporta Maurizio Costanzo, Enzo Arbore, la zucca, l’uvetta e il test di Cooper. Ama la musica, i libri, il teatro, gli accenti stranieri e il ragù.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here