Il circuito Dissonanze questa volta ha proprio voluto esagerare!
Un concerto al Rock Club 60 di Pradamano venerdì 14 dicembre, che vedrà alternarsi sul palco ben 3 diverse band. Stiamo parlando di Despite Exile, Invivo e Days Gone By.
Questo si preannuncia come un evento degno di nota. E non lo dico solo perché adoro i concerti per così dire “multigruppo”, ma anche perché qui si parla di ben tre gruppi che propongono pezzi inediti, scritti e pensati dagli stessi musicisti che li suoneranno…
Una serata all’insegna di rock e metal, dal vivo, 3 band… c’è da perderci la testa!

Ma andiamo per ordine.

Despite Exile

Metal band composta da Jacopo Durisotti alla voce, Giacomo Santini e Carlo Andrea Ferraro alle chitarre, Giovanni Minozzi al basso e Simone Cestari alla batteria: 5 friulani insieme dal 2010! Per i fan che li seguono dagli albori loro sono Jei, Sanchez, Carlo, Gio e Simo e propongono tecnicismo death metal, riff veloci e melodie epiche. A me piace la definizione data nel corso di una delle tante interviste: “metal veloce e arrogante”. Mi sembra decisamente azzeccato! Ritmi serrati, suoni puliti e voci forti e precise. Scream e growl si intrecciano in un botta e risposta acceso, in perfetta armonia, rendendo i pezzi davvero unici. Per gli amanti del genere è una serata da non perdere, e per coloro che tendono a storcere il naso davanti a queste sonorità…beh, è un’ottima occasione di ascoltare qualcosa di particolare suonato come si deve!

Invivo

Nascono nel 2007 come duo composto da Marco Celotti, voce-chitarra, ed Elvis Fior alla batteria, a cui poi si aggiunge Michele Orselli al basso a completare la formazione. Il genere spazia tra alternative rock e progressive, regalando suoni dolci e taglienti, aggressivi ed equilibrati, con armonizzazioni vocali davvero sfiziose. Tutti i musicisti arrivano da esperienze precedenti in band molto conosciute in zona, rendendo questo progetto eclettico e molto interessante. Il ritmo incalzante della batteria apre la strada a basso e chitarra che intrecciano suoni abbracciando le voci. Ho avuto l’occasione di ascoltarli dal vivo qualche anno fa a Udine, e pure di farmi autografare i cd!

Days Gone By

Ed eccoci arrivati al “last but not least”! Stiamo parlando di una formazione recente, insieme dal 2015, con Francesco Del Giudice alla voce, Mattia Zentilin e Francesco Comuzzi alle chitarre, Jacopo Bortoluzzi al basso e Roberto Tardivello alla batteria.

Un gruppo di ragazzi con il desiderio di suonare metalcore, genere a quanto pare poco apprezzato nella scena locale. Io mi sono ascoltata qualche pezzo… sono sincera, mi diverte il binomio musica-voce. Spesso mi è capitato di sentire una parte strumentale particolarmente pesante su cui delicatamente si appoggia una voce per così dire leggera. Qui invece a tratti la musica sembra volerti trascinare via mentre la voce ti agguanta e ti prende a pugni!

Ma cosa volete di più?

Link evento: https://www.facebook.com/events/364480310786728/
Organizzato da Dissonanze \\ Udine e Cas’Aupa
Venerdì 14 dicembre dalle 21
Rock Club 60 – Via G.Marconi, 24, 33040 Pradamano

Per le altre date di Dissonanze: il programma qui

Articolo precedenteNuovo appuntamento al Caffè del venerdì
Articolo sucessivoEventi targati Blud – dicembre 2018
Greta
Sognatrice, istintiva, testarda, aggressiva, sensibile, empatica. Una semplice contraddizione, bastian contrario. Estrema in ogni emozione, visione, situazione. Curiosa, divoratrice di libri, amante delle liste e delle parole e del silenzio. Cantante, scrittora, scarabocchiatrice. Friulana orgogliosa della sua terra e tradizioni. Una vena vagabonda nell’animo, che la spinge a interessarsi a tutto ciò che ancora non ha visto ma vorrebbe tanto. Il suo viaggio ideale è più o meno ovunque, con una leggera predilezione per i paesi freddi e un on-the- road a bordo di un vecchio maggiolone cabrio… Un giorno forse riuscirà a viaggiare leggera, evitando di chiocciolare stipando in valigia mezza casa perché “non si sa mai”

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here