Sabato 17 novembre è una data da cerchietto rosso sul calendario degli eventi
udinesi. Tutti gli appassionati del genere Hip-Hop sono caldamente invitati a
presentarsi, intorno alle 22.00, ai cancelli d’ingresso del Rock Club anni ’60, a
Pradamano (UD) per quella che si preannuncia come una serata da non perdere.

DJ Gruff torna a Udine dopo l’enorme successo della sua ultima apparizione in città,
qualche mese fa e lo fa anche sta volta grazie al duro lavoro delle crew Ambra Bass e
Freedom Funk Riders i quali rappresentano ormai una garanzia per quanto riguarda i
live dei rapper italiani qui a Udine.

Per l’occasione, il rapper/dj/produttore Gruff, figura storica e pioniere del genere in
Italia, verrà affiancato da DJ Skizo, anch’egli facente parte di quel ristretto numero di
visionari che alla fine degli anni ’80 cominciarono a credere sempre di più nella
Cultura nata in America contribuendo, con i loro lavori, a diffonderla anche qui da
noi.

Di Gruff abbiamo già parlato nel presentare l’evento della passata stagione (leggi Dj Gruff a Udine), basti far notare ai pochissimi che ancora non sanno bene chi sia che parliamo di un artista innovatore, incapace di stare all’interno di schemi prestabiliti, un b-boy (nel senso più ampio del termine…) che ha sempre messo l’Arte e lo Stile davanti ad ogni cosa.
Suker per sempre è forse la sua storica hit, contenuta in quel capolavoro che fu
l’album omonimo del producer milanese Fritz da Cat, ma indimenticabili sono anche
gli altri suoi lavori sia da solista che all’interno di progetti più ampi.

Il volto nuovo in città è invece quello di DJ skizo, milanese. Nel ’86 fonda a Milano i
Radical Stuff, uno tra i primi gruppi di rap apparsi in Italia in cui, guarda caso,
confluisce, tra gli altri, lo stesso Gruff. Skizo è però conosciuto dai più soprattutto per
aver fondato, nel 1996, gli Alien Army, una sorta di Nazionale Italiana dei turntablist.
L’idea di base era quella di riunire i migliori scratch-dj d’Italia e andare in giro per il
mondo a vincere gare e competizioni (in molti casi riuscendoci, tra l’altro…). La sue
tecniche sui giradischi, ancora oggi, rappresentano un ispirazione per tutti i giovani dj
che vogliono approcciarsi all’arte dello scratch (e non solo). Non per niente è solito
presenziare come giudice ai più importanti contest del mondo, per esempio l’ultimo
DMC World DJ Competion (tra i partecipanti anche il nostro DJ Color…), contest
che assegna ogni anno, a livello mondiale, il titolo di miglior dj.

Quella di sabato 17, dunque, non sarà una semplice serata a base di Hip-Hop, ma lo
spettatore avrà l’occasione di divertirsi e di apprezzare uno show che si preannuncia
davvero infuocato e fuori dagli schemi: chissà cosa potrà nascere dall’unione tra lo
stile visionario di Gruff e l’esperienza tecnica di Skizo!?

Prima e dopo lo show, come sempre, ci saranno gli artisti locali ad aprire le danze. DJ
Cic1, innanzitutto, qui anche nelle vesti di co-organizzatore, il sempre verde Dee Jay
Park (da noi intervistato di recente, vedi Dee Jay park, il triestino più cool del momento) e l’eclettico Brucaliff. A presentare il tutto Shaz, ormai una garanzia in termini di conduzione di live e di serate.

Vi aspettiamo numerosi all’ingresso pronti ad accaparrarvi il vostro biglietto, non
vorrete mica farvela raccontare e basta?

Foto da www.udine20.it

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here