Ciao, ci raccontate un po’ chi siete?

Siamo Eva ed Erika, due amiche con un grande passione per la danza. Abbiamo ballato per molti anni assieme e nel 2005 abbiamo creato il nostro progetto e-planet. Il nome stesso vuole evocare tutto un mondo, il nostro pianeta appunto, di personali modi di intendere, vivere ed esplorare la danza. Con il tempo abbiamo sempre più delineato un nostro originale stile, creato contaminando tutti gli stili che abbiamo studiato negli anni.

Di che cosa si occupa esattamente il progetto e-planet?

Il nostro duo ha un forte carattere di indipendenza, ma ha sempre ricercato la collaborazione con altre realtà artistiche, di danza e non, cercando di spaziare nelle forme più disparate della danza. Ci occupiamo di creare performances ed installazioni in luoghi non comunemente abitati dalla danza, come spazi commerciali e aree verdi, performiamo all’interno di eventi artistici spesso legati anche ad altre forme d’arte, partecipiamo a concorsi coreografici, ci esibiamo in spettacoli e rassegne di danza a teatro e naturalmente continuiamo ad insegnare danza nelle scuole della regione sia attraverso laboratori e workshops che con lezioni settimanali.

Alcune cose interessanti che avete fatto?

Abbiamo creato alcuni video e corti per la scuola di regia New York Film Academy, installazioni in popolari eventi culturali del territorio come Maravee, Art tal Ort e Giallo Maniago, ballato nelle vetrine dei negozi di Treviso e Bolzano vincendo un’edizione del Concorso Coreografico Danza in Vetrina di Treviso e tempo addietro anche in stazione di Udine per Corpi in Viaggio. L’anno scorso abbiamo messo in scena uno spettacolo tutto nostro per la Festa del Solstizio d’Estate nella suggestiva cornice del parco sul fiume Isonzo a Turriaco con ballerini, un violinista, giocolieri e mangiafuoco.

In che cosa consiste l’originalità della vostra danza?

Abbiamo studiato tanti stili di danza diversi, jazz, modern, un po’ di classico, contemporaneo, moltissimo hip-hop e numerosi stili di danze urbane e abbiamo trovato naturale fonderli assieme. Le etichette ci sono sempre state strette per cui proponiamo un lavoro coreografico libero da qualsiasi vincolo stilistico e assolutamente contaminato dalle varie sperimentazioni della danza. Amiamo estetica, gestualità e teatralità, curiamo personalmente musica, costumi e scenografie, se possibile. La musica è una componente fondamentale nella nostra danza: abbiamo gusti musicali piuttosto raffinati e ricerchiamo incessantemente nelle avanguardie e nell’underground con un risultato mai banale. In tre parole potremmo dire che la nostra idea di danza si basa su questi principi: espressività,musicalità e originalità.

Dove vi possiamo vedere prossimamente?

A novembre creeremo una performance per la festa di primo anniversario di un noto locale di Udine, una realtà che ha saputo subito guadagnarsi riconoscimenti a livello anche nazionale, ma per ora non possiamo dirvi di più…seguiteci sulla nostra pagina www.facebook.com/theeplanet e presto scoprirete tutti i dettagli.
Sarà veramente una serata interessante… e buonissima!


kutieve

Condividi
Articolo precedenteI social degli anni 2000, che fine hanno fatto?
Articolo sucessivoNon volevo, non è colpa mia… ma odio i ciclisti!
La Ste
Classe ’84. Originaria Udinese ma le piace considerarsi cittadina del mondo. Sognatrice, curiosa, estroversa e visionaria. Ama la buona musica, i tatuaggi, il cibo italiano, la fotografia e tutto ciò che è “street” dai vestiti all'arte, la musica e lo skate. La passione per i viaggi la porteranno ad affrontare 2 giri del mondo e a vivere in diversi continenti. Ha un background in marketing & comunicazione e una specializzazione nell’organizzazione di eventi di ogni genere, di questo blog è la fondatrice.