Di tutti i personaggi che potevano morire, perché, PERCHE’, proprio lui.

Perché proprio Hodor, che nella vita non aveva mai fatto niente di male, anzi non aveva proprio mai fatto niente, oltre a dire “Hodor”. La fine di questa puntata mi ha lasciato più sconvolta di quando è morta Marissa in OC, e lei parlava anche troppo. Questa è solo l’ennesima conferma del sadicismo dei produttori di GOT, che la mattina si svegliano pensando “Ma guarda che bella giornata, una giornata perfetta per far morire un altro personaggio amato da tutti lol”. Sono abbastanza sicura che se li giochino a Beer Pong. Con la Fink Brau.

Altro momento clou della puntata è stata sicuramente la dichiarazione d’amore di Jorah, che evidentemente dopo la scena topless di Dany non ha più resistito nella Frienzone. Un’ispirazione per tutti noi comuni mortali, che non essendo stati contagiati dagli uomini di pietra forse abbiamo anche qualche chance in più di lui. (PS lo sapevate che scrivendo “got friendzone” su google viene fuori la sua faccia? Giuro, provate)

Altro sguardo da marpione poi da parte di Tormund, ma la giunonica Brienne sembra proprio non volerci stare. Che poi ve li immaginate i figli, ci vuole un mutuo solo per farli mangiare, vabbè.

Sgradito invece il ritorno di Petyr Baelish, che era meglio se restava al Nido dell’Aquila con Robert Arryn, avete presente quel bambino viziato a cui piace far volare la gente giù per il suo salotto. Beh la pubertà gli ha fatto proprio male, accidenti, guardatelo.

La tristezza comunque rimane infinita, nemmeno la visione di Jon sempre splendido e splendente potrà colmare il vuoto (e che vuoto) lasciato da Hodor.
Quindi noi lo salutiamo così, come sapeva fare lui: HODOR.

Roberta Coppa

Immagini prese da Google

13249889_238698976509370_1374449389_n

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here