Meet the Artist: Makamom

Noi siamo Modou Beye e Francesca Carbone, in arte Makamom, una coppia colorata come le nostre creazioni.
Modou abbraccia gli alberi e fa tante domande come i bambini, che adora. Ama i viaggi, detesta i gechi e cuce dall’età di 12 anni.
Franci è antropologa, intollerante al lattosio e amante del mare. Le piacciono i mercati,
l’arancione e i quaderni nuovi. Siamo sposati da quasi due anni e quando siamo tristi, felici o preoccupati, balliamo.

Tessuti wax del Senegal e legno d’ulivo del Salento

Makamom in wolof, la lingua di Modou, significa “mi appartiene”, come i tessuti wax appartengono alla tradizione senegalese e il legno d’ulivo a quella salentina.
In ogni nostra creazione, infatti, c’è sempre un po’ di Senegal e di Salento, le terre delle quali siamo originari.
Era l’autunno 2018, con Modou e la macchina da cucire nella nostra grande terrazza di Cité Niakh a Saint-Louis in Senegal. Franci continuava a fare acquisti al mercato dei tessuti e Modou a confezionare capi per lei.  Queste creazioni ci riempivano le giornate e crescevano con noi, avevamo intuito la bellezza di unire insieme i colori del tessuto wax e la naturalezza del legno d’ulivo, due materiali a noi molto cari.

Quando ci siamo ricongiunti in Italia abbiamo deciso di portare avanti quella che era diventata ormai la nostra prima passione comune: ideare capi e accessori e realizzarli con le mani. In ogni nostra creazione c’è di sicuro un po’ di wax, che è poi 100% cotone colorato, e legno  d’ulivo, trattato solo con olio di oliva per lucidarlo.

Il wax arriva direttamente dalla boutique del nostro amico Tidjane di Marché Ndar, il mercato dei tessuti di Saint-Louis.
Il legno d’ulivo, invece, lo recuperiamo nelle campagne del Salento.
A volte ci capita di utilizzare anche altri tessuti, di solito scampoli di cui scegliamo con cura la composizione della fibra, preferendola naturale.

Come nascono capi e accessori Makamom

I capi e gli accessori finora sono nati nei momenti più impensati, poco prima di addormentarsi, appena svegli o durante la cena.
La fase di ideazione si arricchisce del contributo di entrambi. I nostri gusti in materia di stile e di moda sono influenzati da modelli culturali diversi e proprio questa è la nostra forza.
Disegnamo insieme i cartamodelli e poi Modou si dedica al taglio e al cucito, è lui
il sarto di Makamom. Franci, infine, rifinisce i dettagli, cuce i bottoni e crea i gioielli con i pezzi di legno che prepara suo padre (eh sì, c’è una terza figura che collabora occasionalmente con Makamom!).

La scelta di una collezione dedicata solo al mondo femminile

Come dicevamo, le prime creazioni sono nate da parte di Modou per Franci. Col tempo abbiamo allargato la nostra collezione con un’idea di femminile abbastanza ampia: così sono nati accessori come gli zainetti e i papillon o capi come le tshirt Algonatural con taschino o il pantalone baggy con tascona, che sono veramente gender free!
In futuro ci piacerebbe portare i colori del wax anche nell’abbigliamento invernale, anche se sappiamo che non sarà una sfida facile.

Ma la nostra creazione del cuore è il medaglione, oggetto prodotto da Makamom numero zero. Il medaglione è stato ideato in Senegal su quella famosa terrazza. Abbiamo intravisto le forme, due cerchi, e i materiali e il resto è venuto da sè: una base solida, imperfetta come le venature che striano il legno, su cui si appoggia un ciondolo colorato, un cuore libero di oscillare.
É una combinazione potente, che parla di noi.

Sartoria come possibilità di emancipazione

Siamo sognatori seriali. Quando il nostro piccolo atelier domestico sarà finalmente autonomo, ci piacerebbe tornare là dove tutto è cominciato: in Senegal i mestieri sono ancora apprezzati dai più e crediamo che la sartoria possa essere un’opportunità di emancipazione per altri giovanissimi, come lo è stata per Modou.
Tra l’altro la moda sta offrendo alla gioventù africana delle importanti occasioni di riscatto, grazie al recupero di materiali, stili e tecniche di fabbricazione tutti locali. Ci piacerebbe contribuire alla creazione di uno spazio di espressione per loro, un laboratorio dotato di tutti i macchinari necessari perchè altri ragazzi si sperimentino in quest’arte, perché ne facciano una possibilità per parlare al mondo con le loro creazioni.

Contatti

Negli ultimi mesi abbiamo fatto qualche mercatino, ma adesso consigliamo di scriverci in privato sul nostro profilo Instagram, sulla pagina Facebook o alla mail creazioni.makamom@gmail.com.
Rispondiamo a tutte le richieste di informazioni su prezzi, taglie, colori, disponibilità per farvi sentire le nostre creazioni veramente nelle vostre mani.
Ma prima vi aspetto al BUDDY MARKET ON LINE venerdì 1 e sabato 2 maggio, sulla pagina Facebook del Buddy Market!

Per partecipare al BUDDY MARKET
Per scoprire la nuova rubrica che parla degli artigiani del FVG, MEET THE ARTST – HANDMADE WITH LOVE

Lascia una risposta

Inserisci il tuo commento
Perfavore inserisci il tuo nome qui