Signore e Signori, benvenuti al “Caffè del Venerdì”, progetto nato nel settembre 2016 da 3 personaggi curiosi: “il lungo (scrittore), “il corretto” (sceneggiatore) e “il ristretto” (filosofo), tre uomini ma anche tre tipi di caffè. In questo particolare salotto cittadino ogni mese alle 20.45 si alternano sul palco illustri ospiti e personaggi della cultura e dello sport.

Come è stata l’esperienza a teatro dell’ultimo anno?

E’ stata molto bella e gratificante, abbiamo coinvolto molti personaggi importanti della cultura, dell’arte, dello spettacolo, dello sport, ma anche amanti della montagna e gourmet-chef quindi abbiamo toccato un po’ tutti i vari temi della cultura e continueremo sicuramente a chiamare ospiti importanti ed eccellenti che danno lustro alla terra friulana, non solo nella nostra regione ma nel mondo.

Successi delusioni della scorsa stagione?

Ci sono stati sostanzialmente solo successi perché abbiamo coinvolto degli importanti personaggi che si sono prestati al nostro formato da teatro-cabaret con interviste frizzanti dinamiche ed eclettiche, impreziosite da musica canto danza e anche momenti di gastronomia. Siamo veramente entusiasti del lavoro svolto fino a qui e cercheremo di continuare su questa strada puntando sempre alla qualità degli ospiti e dei momenti che vanno ad abbellire il nostro ‘caffè letterario’.

Qual è il rapporto tra i presentatori?

Tra me e Marco, che siamo conduttori delle interviste, e Roberto, ideatore e anche regista di sala, il rapporto è stupendo! Ci divertiamo moltissimo! E allargo questo a tutto lo stupendo staff che ormai ammonta a 14 elementi dopo nemmeno un anno di intenso lavoro. Condividiamo momenti gioiosi e molto molto simpatici, c’è grande coesione tra noi, stima reciproca e grande amicizia. Questo clima di affiatamento lo si vede poi sul palcoscenico.

La sala Comelli, una felice location?

Assolutamente sì, è una location molto bella, centrale …una piccola bomboniera come la chiamiamo noi che conta circa 180 posti, un luogo dove sentirsi a casa…insomma un salotto familiare dove potersi emozionare con noi. Le persone possono portarsi a casa un pezzetto di storie che potranno poi approfondire, ci auguriamo, per conto proprio.

Le prossime sorprese serali di questo inverno?

Il grandissimo scienziato Mauro Ferrari uno dei venti scienziati più importanti al mondo, ci parlerà delle nanotecnologie, delle sue ricerche importantissime in campo medico e scientifico applicate poi alla prevenzione dei tumori. Il 6 ottobre racconteremo in modo nuovo ‘La leggenda del pianista sull’oceano’ di Tornatore tratto da Baricco con Sebastian Di Bin al piano e i brani poetici dell’attore Francesco Cevaro. Altri importanti ospiti, saranno a fine ottobre la famiglia Di Centa, Manuela e Giorgio che quest’anno da campione olimpionico ha dato l’addio allo sport, ci pareva giusto omaggiare un grande campione della nostra terra. A fine novembre avremo un altro grande protagonista l’astrofisico Alex Saro di Martignacco che andrà a studiare con una importantissima equipe di scienziati, di cui lui poi presiederà le ricerche, tutti quei concetti lasciati da Einstein tra cui l’energia gravitazionale, la materia oscura, la relatività e l’evoluzione dell’Universo. Proseguiremo poi con altri interessanti ospiti verso il 2018.

Un accenno agli sponsor?

Gli sponsor privati crescono e ci sostengono e sono davvero entusiasti del nostro progetto. Lavoriamo sempre per offrire un prodotto di qualità divertente e dinamico, che faccia riflettere le persone e soprattutto che le emozioni.
Vi aspettiamo alla Sala Comelli di Via Volontari 61! Con affetto, un saluto da Marcello!

Pagina fb: Il caffè del venerdì 

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here