Del collettivo SpiceLapis avevamo parlato già per l’evento Mal3rbe a San Daniele, ma conosciamoli meglio.

Chi siete? Presentatevi e diteci cosa fate nella vita

SpiceLapis (che in friulano significa “temperamatite”) è un gruppo molto eterogeneo di persone accomunate dalla passione per il disegno e l’illustrazione. Ad oggi conta 175 membri attivi sulla pagina Facebook, tra illustratori professionisti e non, collaboratori e “fan”.

Come vi siete conosciuti e come è nato il vostro progetto?

Il gruppo è nato nel dicembre 2015 su FB, con il pretesto di essere un punto di incontro e di conoscenza (virtuale e non) per gli illustratori presenti in regione in cui poter creare dei progetti assieme come mostre, autoproduzioni, avviare collaborazioni…
Dopo qualche settimana, verso fine dicembre, con il pretesto di uno sketch-crawl c’è stato il nostro primo incontro “reale”(noi ve ne avevamo parlato qui). Alla fine di un freddo pomeriggio passato a disegnare per le vie di Udine, si è iniziato a parlare dei futuri progetti da poter sviluppare. Quel giorno infatti è nata l’idea di “The Debut”.

Di cosa vi occupate precisamente e dove operate?

SpiceLapis è nato per creare una rete attiva fra i disegnatori della regione. Questo significa: organizzare mostre, eventi, laboratori e quant’altro con un focus specifico sul mondo dell’illustrazione.
La nostra base al momento è Udine, ma contiamo al più presto di espanderci su tutto il territorio regionale (e oltre)!

Quali eventi avete già organizzato? Quali saranno invece le prossime date?

La nostra prima esposizione, “The Debut”, si è tenuta lo scorso aprile all’interno del Circuito Libreria diffusa di Udine di cui fanno parte le librerie Pecora Nera, Cluf, Martincigh, Kobo Shop ed Odos; il tema era “Il personaggio di un libro” e vi hanno partecipato 44 Illustratori. Possiamo dire che l’inaugurazione è stata un successo: un corteo di persone ha seguito l’itinerario partendo dalla libreria La Pecora Nera riempiendole tutte fino ad arrivare alla Odos, dov’era stato preparato un rinfresco.
È stata talmente tanto apprezzata che abbiamo persino deciso di riproporla: il 7 agosto parteciperemo al Dardagosto a Dardago, esponendo le illustrazioni già realizzate per “The Debut” e con molti nuovi partecipanti!
L’evento successivo si è invece tenuto a fine giugno a San Daniele del Friuli, all’interno del Festival Mal3rbe, con l’esposizione “La Bellezza in codice – Collettivo SpiceLapis alla Guarneriana” inaugurata il 25 giugno. Con quest’ultimo progetto abbiamo avuto la possibilità di collaborare con la Biblioteca Guarneriana, reinterpretando alcuni dei codici miniati custoditi al suo interno, il tutto in linea con il filo conduttore dell’edizione 2016 di Mal3rbe: la Bellezza. L’esposizione verrà poi riproposta ad ottobre all’interno dei locali della Biblioteca.

Come trovate i luoghi o gli eventi dove esporre?

La scelta dei luoghi in cui esporre o degli eventi da creare avviene semplicemente attraverso la condivisione delle conoscenze e dei contatti che ogni membro del gruppo possiede. C’è una condivisione attiva degli eventi e dei concorsi organizzati sul territorio e quando ve n’è la possibilità cerchiamo sempre di proporre il gruppo intero.

Come scegliete i temi delle vostre esposizioni?

C’è il lancio di un’idea e poi questa idea viene valutata e discussa durante le riunioni o su internet tramite dei sondaggi. Siamo in tanti e gli input che arrivano sono moltissimi!

Avete una pagina e/o un sito dove visionare i vostri eventi?

Abbiamo da poco creato un pagina su Facebook dove pubblicizzeremo i nostri eventi, disegni e quant’altro all’indirizzo www.facebook.com/SpiceLapis

A chi si possono rivolgere eventuali nuovi membri o chi è interessato a contattarvi per un’esposizione?

Basterà mandarci un messaggio sulla nostra pagina e noi risponderemo al più presto!

13495161_652692651552544_2076177808991493228_n 13508905_652692598219216_3237245814640351337_n 13528821_652692614885881_809688160633988915_n

Condividi
Articolo precedenteL’Hip-Hop italiano versa Sangue Nero
Articolo sucessivoAlieno, troppo alieno
Francesca Macor
Artista di Udine operante in varie tipologie di produzione artistica, da quella fotografica, in particolare analogica e sperimentale, all'illustrazione e design. Da questo è nato il progetto No Man's Land: creazioni di varia natura nate dalla sintetizzazione della realtà nel segno grafico e dall'accostamento di elementi diversi tra loro, che hanno come obbiettivo trasportare l'osservatore in un luogo che non gli appartiene, estraniandolo completamente da ciò che conosce.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here