“Il labirinto e l’eterna ricerca” é il libro di esordio di Consuelo Vidoni, tratto dalla casa Editrice Audax, racchiude poesie, racconti mistico esoterici e meditazioni sulla vita, tratte da esperienze che Consuelo ha vissuto ed elaborato dentro di sé per trovare delle risposte profonde sul senso di ciò che a tutti noi accade, lungo il percorso della nostra esistenza.  Il labirinto rispecchia appunto la nostra stessa vita, in cui spesso ci perdiamo, per poterci ritrovare, più consapevoli e saggi di quanto eravamo all’inizio del nostro percorso.

Consuelo scrive attraverso la voce dell’anima, seguendo le sensazioni che le arrivano, anche sotto forma di immagini evocative. Tutto ciò avviene velocemente, quasi come si trattasse di una scrittura medianica. Il tempo nei suoi scritti perde di significato. I suoi scritti sono come dei viaggi al di là del tempo e dello spazio. A volte presagi del futuro, a volte deja vu’. C’è un senso del magico molto forte che traspare dai suoi scritti.
Per questo consiglio vivamente di leggerli e entrare nell’universo parallelo che Consuelo riesce a descrivere in modo significativo.
Qui di seguito riporto l’ intervista fatta a Consuelo.

A che età hai iniziato a scrivere e cosa ti piace esprimere attraverso la scrittura?

Ho iniziato a 14 anni… A quell’età scrivevo d’impulso, cosa che faccio tutt’ora, soltanto che ovviamente, a quell’epoca, non ero cosciente di ciò che scrivevo, e quindi rappresentava per lo più uno sfogo, che poi rimaneva lì, nei miei quaderni, chiusi in un cassetto… e così è stato per tutta l’adolescenza.
Intorno ai 20 anni, ho iniziato la raccolta “Notti Viola”, che include una serie di poesie d’amore e morte, che ricorda un po’ lo stile di Baudelaire e di altri poeti maledetti…(questa raccolta ho scelto di non pubblicarla perché non ritenevo utile farla leggere alle persone) , sino ad arrivare al Labirinto e l’eterna ricerca, nel 2005. In tutti questi anni ho fatto una selezione dei miei scritti e ho deciso di pubblicare solo quelli che ritenevo più idonei, arrivando a concludere l’opera alla fine del 2017…anche se in realtà… come dice il titolo stesso, essa non finirà mai…
Quello che mi piace esprimere nei miei scritti è, l’inesistenza dei confini del tempo e dello spazio, adoro descrivere mondi magici e fantastici.
Parlo molto d’amore nei miei scritti, perché la ritengo la cosa più importante nella vita, al di là del bene e del male, è qualcosa che ci può rendere persone migliori,se impariamo ad ascoltare il cuore e a trascendere il senso del possesso..

Che intenzioni hai nel futuro nell’ambito della scrittura e dell’astrologia?

Ho intenzione di continuare parallelamente il mio percorso lavorativo in ambito astrologico e allo stesso tempo di continuare a scrivere tutto quello che mi arriva come ispirazione, non voglio mettermi limiti in questo senso.

Che relazione c’è tra te e l’arte?

La creatività, l’arte in ogni sua forma, e nel mio caso la scrittura, hanno il potere di fermare il tempo e di dare forma ai mondi dell’anima, aprendo delle porte magiche alla dimensione invisibile, ma non per questo meno reale della realtà che stiamo vivendo. É un modo per centrarsi, per ritrovarsi, per sentirsi, per riflettere e per permettere agli altri di riflettersi attraverso l’opera artistica.
L’ artista può mettersi in gioco completamente, manifestarsi, essere se stesso, senza paura o rigidità, con naturalezza,  curiosità e passione, trasmettendo al mondo emozioni che un essere umano, normalmente non può, o non riesce ad esternare per timore di mettersi a nudo. Questo ritengo sia un potere che ogni artista dovrebbe imparare a gestire e ad elaborare, come in un processo alchemico, trasmutando, di volta in volta la materia grezza di ciò che avviene all’interno, in “oro” , che può essere donato generosamente al mondo, come frutto di una comprensione, saggia e amorevole, che proviene dal piano divino e di cui noi siamo custodi, poiché c’è stata assegnata una chiave preziosa alla nascita, e a noi sta il compito di saperla custodire ed utilizzare con cura.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here