Ciao a tutti, oggi vi presentiamo un gruppo made in Friuli molto molto interessante in occasione del lancio del nuovo video e del disco. 

Nero Deep: perché avete scelto questo nome?

Nero Deep è il punto più basso della Fossa delle Marianne, luogo angusto dove la pressione dell’acqua è altissima e dove la luce non arriva eppure pieno di forme di vita affascinanti. È un posto quasi del tutto inaccessibile all’essere umano, è un luogo di ricerca, in cui alcuni sensi sono ridotti al minimo ed altri amplificati. I componenti sono Giacomo Santini al basso, Marco Badini alla chitarra, Christian Kappah Pevere ai beats e sintetizzatori e Giulia Bettinelli alla voce.

Da quanto esistete e che generi fate?

Esistiamo da 3 anni come formazione “core” (Giulia e Christian). Successivamente dopo vari
cambi abbiamo raggiunto l’equilibrio con Giacomo e Marco. Non ci piace molto catalogarci in un genere specifico date le diverse origini e influenze di ognuno, tuttavia ci inseriscono nel filone Trip Hop, ma le influenze sono tante, dal post rock all’elettronica, dalla bass music alla dub.

Parlateci del disco e di come lo promuoverete

L’EP Restless Roots è il nostro primo lavoro ufficiale. Il filo conduttore è lo scambio di
prospettiva tra sogno e realtà, lucida follia e disordine emozionale. Venerdì 24 giugno
uscirà il video di Induction che tra atmosfere lynchiane e altre citazioni che non vi vogliamo
spoilerare ripercorre il tema dell’ipnosi. Sarà anche l’occasione per annunciare
ufficialmente l’uscita del disco, vi possiamo comunque già anticipare che sarà la settimana
successiva.
Il video è stato prodotto da:
Breaking Schemes https://www.facebook.com/BreakingSchemes/?fref=ts

Il modo più diretto per sentire i vostri pezzi e sapere le date dei vostri concerti?

Seguirci sui social:
FB https://www.facebook.com/nerodeepproject/?fref=ts
Instagram @nerodeepproject

Primo singolo dell’EP su youtube qui:

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here