Want create site? With Free visual composer you can do it easy.

Prologo: l’avvicinamento e la prima tappa alle isole Fær Øer

Il minivan, pronipote più pratico e meno affascinante dei vecchi furgoncini VW, è carico e pronto per la partenza. Il traghetto è stato prenotato 4 mesi fa ed è la prima volta che pianifico con così largo anticipo un viaggio. La cambusa è colma di viveri, vestiti e materiale fotografico occupano lo spazio rimanente. Sarà un lungo viaggio in una terra sconosciuta e parecchio lontana da raggiungere solo via terra e mare. Nella mia mente visualizzo paesaggi di ghiaccio, lava nera e strani sbuffi di vapore fuoriuscire dal terreno, sarà così l’Islanda? Come ogni volta che parto cerco di non informarmi più dello stretto necessario di cosa andrò a vedere, voglio scoprire chilometro dopo chilometro quest’avventura on the road.

1° giorno – 1199 km

Le stesse strade che percorro da anni hanno un sapore diverso quando rappresentano un ponte verso un Paese inesplorato. Un po’ alla volta, mentre l’autoradio passa in rassegna ore di musica, mi ritrovo nella situazione in cui guidi come se ci fosse il pilota automatico al tuo posto in uno stato di vigile attenzione rilassata. Sono al confine con la Danimarca, per oggi può bastare.

2° giorno – 351 km

Verso le 10 del mattino arrivo a Legoland, l’avevo già visitata da bambino. Sono molto curioso di vedere com’è diventata ora. Scopro con piacere che alcune costruzioni sono immutate e mi stupisco di come si erano fissate prepotentemente nella mia memoria. Passo tutta la giornata lì dentro.

01-01 02-01

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
Condividi
Articolo precedenteLa banda Lupin
Articolo sucessivoDissonanze: un nuovo circuito di musica, di ricerca e innovazione a Udine.
Fulvio
Viaggiatore meticolosamente disorganizzato, amante dell'imprevisto e della casualità. Si sposta con mezzi di trasporto eccentrici ed originali. Fotografo immersivo. A volte dipinge umanità a tecnica mista su albero. Teatrante alle prime armi, sempre in precario equilibrio tra gli opposti. Complicatore di cose semplici come questa descrizione. Amante della pizza, del cioccolato al riso soffiato e dello spritz hugo.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here