Dissonanze è una cosa fiquissima. Dissonanze porta in città tantissima musica nuova. Dissonanze ci fa scoprire generi e artisti che altrimenti non avremmo mai considerato.
Ma…e agli amanti dei grandi classici chi ci pensa?
Semplice: sempre Dissonanze!

Come? Portando venerdì 21 settembre al Rock Club 60 di Pradamano un Vero Grande Classico del reggae e della dancehall: il giamaicanissimo Johnny Osbourne.

Nato a Kingston nel 1948 con il nome di Errol Osbourne, il nostro eroe comincia a muoversi giovanissimo nella scena giamaicana, diventando nel 1967 vocalist principale dei Wildcats, con cui però non pubblicherà nulla. Notato dal produttore Winston Riley, nel 1969 incide il suo primo album solista…salvo poi emigrare a Toronto, in Canada, con la famiglia subito dopo aver finito di registrare.

Dopo 10 anni di gelido Nord e di carriera con la formazione Ishan People, nel  1979 Johnny torna in Giamaica e dà il via alla fase più esplosiva della sua carriera, cominciando a registrare intensamente con il produttore Coxsone Dodd e dando vita ad alcuni tra i più grandi classici della dancehall e a quello che è riconosciuto come il migliore dei suoi album, Truths and Rights, del 1980. (Curiosità che vi farà cuccare tantissimo venerdì sera al concerto: l’uscita di Truths and Rights era stata preceduta da quella di tre singoli di lancio…nessuno dei quali è poi stato incluso nella release originale. Uno dei tre è stato poi inserito nella riedizione con bonus track uscita appena nel…2008!)

E insomma tra fine anni ’70 e inizio anni ’80 (e poi ancora fino ad oggi) Osbourne di hit ne ha sfornate talmente tante da essersi guadagnato il soprannome di Dancehall Godfather.  E a proposito di curiosità, sapete chi anche si porta dietro da anni il nomignolo di “padrino”? Beh il Godfather of Heavy Metal: il quasi omonimo – e coetaneo – di  Johnny, mister John “Ozzy” Osbourne!

Coincidenze? Io non credo. E in ogni caso ci sono puntate di “Mistero” che sono state costruite su molto meno.

Un’ultima curiosità per concludere? Nel 2012 un sample del suo pezzo “Mr. Marshall” è stato utilizzato nientepopodimeno che dagli ormai mainstream-issimi Major Lazer di Diplo.

…ma dopo tutti questi fatti notevoli mi vorreste anche dire che non vedete l’ora di andarlo a sentire dal vivo?
Ecco, quindi fiondatevi a comprare la prevendita su Mailticket (prezzo €15 + €0,99 di commissione, o €15 direttamente in cassa), e ci vediamo tutti venerdì sera al Rock Club Anni 60.

Enjoy!

Powered by: Warrior Charge Soundsystem
Apertura porte: 22.00
Link utili:
https://www.mailticket.it/evento/17484
https://www.facebook.com/events/470402136697027/

E noi di Blud saremo al concerto per festeggiare i nostri 3 anni come si deve! =D

3 giorni per 3 serate per 3 anni, compleanno al cubo!
Si parte questa sera 20 settembre con Dj Cic.1 al Verve dalle 18:00, domani 21 settembre doppio appuntamento con Dissonanze: dalle 18 i Belize al Social Garden di Cas’Aupa, e dalle 22:00 Johnny Osburne al Rock Club Anni 60; per concludere sabato 22 in bellezza con la festa di compleanno vera a propria: Summer Time @ Mamm!
Dalle 18:00 incontri, mercatini, e tanta musica, sul palco I Fiori di Bakunin, The Young Olden, Johnny Cane, Railster. Seguiteci! 😉

Ti potrebbe interessare anche: Belize per Dissonanze

Dj Cic.1 al Verve: Happy Birthday Blud w/ Dj Cic.1
Buon compleanno Blud!: Summer Time @ Mamm // HB Blud, Buddy Market & special guests

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here