Want create site? With Free visual composer you can do it easy.

Andando verso il freddo, le giornate uggiose e le domenica da coma sul divano quando fuori piove, con tanto di coperti e thè fumante, la voglia di una coccola a metà pomeriggio è molta. Così mi è venuta l’idea di sperimentare un’ottima opzione per una merenda autunnale. Tempo fa avevo voluto provare la ricetta originale dell’apple pie, la tipica torta di mele americana visibile in ogni film che prevede un pranzo tra parenti, diventata famosissima con la serie di film American Pie. Non essendo durata per più di 24 ore a casa mia ne ho dedotto che era stata una prova davvero eccellente. Questa volta ho voluto cambiarla un pò. Amo cucinare, è una delle mie passioni più grandi e mi rilassa molto. Amo ancor di più testare nuove ricette e modificarle a mio piacere. Cucinare è un’arte che dà senza alcun dubbio un ampio spazio alla creatività. Mi piace soprattutto modificare ricette tradizionali e metterci una piccola nota di jedy’s style.

Oggi vi voglio presentare una originale versione della Apple pie: una apple pie al cacao con mandorle salate e Esse di Raveo.

Rivisitare la tradizione ma mantenendo la tipicità propria di ogni piatto. Spero che i più conservatori non me ne vogliano. Ecco qua la ricetta della mia Apple pie:

Ingredienti

  • 300 g farina 00
  • 50 g cacao
  • 1 uovo
  • 150 g burro ammorbidito
  • 100 g zucchero -latte q .b .
  • 50 g burro
  • 4 mele Golden
  • 5 biscotti Esse di Raveo
  • mandorle salate a piacere

Mettete la farina in una ciotola assieme al cacao, zucchero, l’uovo e il burro ammorbidito. Amalgamate il tutto e aggiungete del latte per rendere l’impasto omogeneo. Stendete 3/4 dell’impasto in una teglia circolare lasciando i bordi alti (vi serviranno poi per chiudere la torta).

In una padella fate sciogliere il burro e aggiungete le mele tagliate a quadratini, i biscotti sbriciolati e le mandorle salate tagliate a pezzi. Fate rosolare per un paio di minuti, versate poi il tutto sulla base. Coprite con il restante impasto steso e tagliato circolarmente e chiudete bene i bordi della torta affinché il ripieno non esca. Decorate il sopra a vostro piacimento con fiori , girigori o stelline di impasto. Cuocete in forno ventilato a 180°.

Dopo aver lasciato raffreddare la torta armatevi di un coltello e di tanta fame. Il cucchiaino o la forchetta non servono, per gustarsela al meglio la cosa migliore è mangiarne una fetta direttamente con le mani e leccar via le briciole dalle dita. Risultato assicurato.

Try it! Enjoy it! Eat it!

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
Condividi
Articolo precedenteUna cosa divertente che (forse) non farò mai più – Il Viaggio
Articolo sucessivo15/16 ottobre UDINE COMICS & GAMES @ Fiera di Udine
Giada
Nata il 31 dicembre '93 (non è così figo come potreste credere... un solo regalo non fa piacere a nessuno) ama dare sfogo alla sua fantasia tra i fornelli. Inchiostro? Fermamente a favore. Tra non molto inizierà a perdere il conto dei tatuaggi che ha. Altre passioni? Camminare ovunque e esplorare gli angoli più nascosti delle diverse località, ascoltare buona musica (Ozzy, Bob Marley, Elvis, Beatles per citarne alcuni) e letteralmente adora il francese. Sacrilegio per una friulana: non apprezza il vino. Ma rimedia con la briscola, evitate di giocarci assieme se non apprezzate tale arte.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here