Want create site? With Free visual composer you can do it easy.

Qualche giorno fa, sedotti da non so quale spirito avventuriero, io e i miei amici abbiamo deciso di andare a camminare sul Matajur.  E fin qui tutto bene… ma visto che lo spirito era davvero esagerato abbiamo deciso di andarci di notte, con la neve alta.

Inizia un calcolo di quando ci sarebbe stata la luna piena che neanche Ogino-Knaus, e si stabilisce la data: lunedì 22 febbraio.

Ma come in tutte le belle storie ti svegli un giorno e piove. E quel giorno era lunedì ovviamente. Quando sei innamorato di un’idea però sei così determinato che niente ti può fermare, dunque abbiamo rimandato tutto a mercoledì (va ben l’avventura ma anche io ho una famiglia).

Noleggiamo ciaspole e bastoncini [6 euro in tutto da Decathlon ( che ci farà da sponsor nel prossimo evento)] e partiamo verso Savogna.  Ero molto preoccupata, non per lo sport quanto per la possibile comparsa degli orsi ivi presenti, nonostante mi fossi documentata su tutti i decreti legislativi in atto in merito ai loro diritti: cosa credevi orso che non conoscessi la legge?!?!? Ti sbagli di grosso!

Niente orsi però, e la camminata parte.

Eravamo in sette tutti imbacuccati e con una frontale che ci impediva di osservarci l’un l’altro, era la prima volta per quasi tutti e all’inizio è stato ninino e faticoso.

Iniziamo a salire e più l’altitudine aumentava più il silenzio si faceva delizioso, a metà salita le frontali sono state spente e abbiamo continuato al chiaro di luna: a sinistra il versante italiano, ricco di brillanti e tremolanti luccioline; a destra il versante sloveno solitario e boschivo.

Mentre stiamo per affrontare l’ultima salita ci accorgiamo che molti gruppetti di amici stavano facendo come noi… metti un mercoledì sera sul Matajur.

Arrivare in cima attorno alle 22 è stato splendido, nella chiesetta c’erano una decina di altre persone con cui abbiamo scambiato cioccolatini e tazze di the.

Eravamo così felici da tirare una lanterna cinese, ma questa non voleva saperne di volare via e allora, dopo aver osservato il panorama e aver sospirato con gli occhi a cuoricino, siamo tornati giù.

È stata una serata così speciale che ne ho parlato con tutto il direttivo Blud. E ci siamo chiesti, perché non ripetere questa esperienza con chi interessato la prossima luna piena?!

Ed eccoci qua!
Data stabilita: mercoledì 23 marzo, con la luna piena.
Partenza da Cividale: ore 19:00 (luogo di ritrovo in via di definizione)
Orario previsto per raggiungere la vetta: ore 22:00
Cena al sacco e chiacchere, discesa verso Cividale.

La camminata dura circa un ora e mezza, è un percorso semplice, pensato apposta per organizzare una serata insieme, ma armatevi di vestiti pesanti!

Se siete interessati confermateci la vostra presenza tramite mail a info@blud.life
Per seguire l’evento:
https://www.facebook.com/events/972180762858337/

Immagine di copertina presa da Google

12822104_10208719961618029_1783711241_n 12736211_10208719961738032_1435212167_n 12769504_10208719962098041_210373392_n 12769535_10208719962578053_601926084_n 12788256_10208719963058065_179047406_n 12804149_10208719962738057_1791612844_n12782493_10208720014299346_1102375020_n

12804061_10208719707211669_1295975142_n 12784610_10208719704091591_747819797_n

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
Condividi
Articolo precedenteDelegazione Blud ospite dai Fratelli Lugosi
Articolo sucessivoDanza contemporanea, Udine balla!
Diana
Una tra le più piccine del gruppo, occhi giganti e una nuvola di capelli mogano. Fiabesca e buongustaia dopo essersi laureata in Relazioni Pubbliche si accorge che diventare sommelier era più nelle sue corde. Locandiera per inclinazione e cuoca per amore, sogna di aprire un’enoteca. Vive nel mondo delle spezie, del riciclaggio, dei colori e del profumo dei fiori. In questo Blog vi porterà a degustare l’essenza della tavola e del vino friulano viaggiando attraverso etichette, locali e qualche ricettina ad hoc per i vostri sensi.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here