Ormai è UOLTERMANIA

175

Blud è la vostra guida alla città di Udine e dintorni, lo dice il nome stesso (BLog + UDine), ma quando nelle città limitrofe accadono cose belle, non possiamo esimerci dal farvele conoscere. In questo caso ancora di più, perchè vi facciamo iniziare la giornata sicuramente con una sana risata: a Trieste ormai è UOLTERMANIA.

Ma partiamo dall’inizio.

In principio era Maxino, che quacuno di voi sicuramente già conosce.
Maxino è un comico triestino che negli anni passati ha avuto un gran successo a livello locale, per le sue “cover ad hoc”, ovvero canzoni famosissime, che diventano storie di vissuto quotidiano a Trieste.
Ora, anche se non conoscete gli usi e le tradizioni del capoluogo giuliano, alcune cose sono facilmente intuibili, come ad esempio “Capo in B”, parodia di “Quello che le donne non dicono”, di Fiorella Mannoia.
Per chi non sapesse di cosa stiamo parlando, copiamo e incolliamo da Discover Trieste il dizionario italiano-triestino per ordinare un caffè a Trieste:

Se sei a Trieste e vuoi ordinare un caffé devi attenerti a quanto segue:

•  un caffé espresso in tazzina, devi ordinare un NERO
•  un caffé espresso in bicchiere, devi ordinare un NERO IN B
•  un caffé espresso macchiato in tazzina, devi ordinare un CAPO
•  un caffé espresso macchiato in bicchiere devi ordinare un CAPO IN B
•  un caffé con una goccia di schiuma di latte devi ordinare un GOCCIA
•  un cappuccino, devi ordinare un CAFFELATTE

Già questo è tutto dire, ma nello specifico, vediamo la gita di Fiorella Mannoia (triestina per l’occasione) in furlania.

Adesso ditemi se non avete riso almeno un po’, stereotipi e ironia, ma sono tutte cose vere, vi sfido a negarlo! Dire che Udine e Trieste sono due città storicamente e culturalmente diverse non è certo la scoperta dell’acqua calda, ma trovare un modo simpatico per riderci su, quella sì che è una trovata geniale.

Maxino poi negli anni ha continuato a sfornare hit e se cercate su youtube ci sono dei testi spassosissimi, che vi consiglio di ascoltare quando avete un po’ di tempo, o semplicemente se vi capita di avere la giornata storta.

Insieme a Maxino poi, c’è il degno compare Flavio Furian, anche lui comico triestino, che da qualche tempo a a questa parte è noto come UOLTER de la BOBA DE BORGO.

Chi è la Boba de borgo

La boba de borgo “incarna la periferia di un tempo e l’estetica di una triestinità che sembra godere di ottima salute” (da Il Piccolo).  Uolter de borgo, è uno dei personaggi è più amati del programma Macete, in onda ogni mercoledì alle 19 su Telequattro e realizzato assieme a Maxino.

Se per i triestini è ancora più spassoso perchè ben conoscono quel genere di triestinità, anche per chi non è abituato a tanta giulianità, basta guardare un paio di video per capire di cosa stiamo parlando.

Uno su tutti: La boba e i urbani

Incuriositi? Ancora non vi è chiaro? Non temete, Maxino e Furian hanno anche pensato ad un videovademecum del linguaggio de la boba, per rendere tutto più chiaro.
Per fare un esempio, partiamo dalla lettera A

E’ diventata una vera e propria UOLTERMANIA ormai a Trieste, sono apparse le prime parrucche Uolter in vendita da Mirella (negozio storico), perfette per il carnevale e già le prime mascherine hanno invaso al città con parrucche bionde e occhiali a goccia, dai più piccoli ai più grandi.

E’ stato pubblicato anche il Manuale de la boba de borgo, un po’ per scherzo, un po’ per vedere cosa succedeva. Nessuno si aspettava che 2000 copie andassero esaurite in 3 giorni, ancora prima dell’affollatissima presentazione di qualche giorno fa, dove a Borgo San Sergio c’è stato un vero e proprio assalto dei fan.

Sono nate le gif, le polpette create dal Buffet Clai, pagine facebook e canali youtube, qualcuno ha ricostruito certi scenari con i lego. C’è di tutto, tutti amano Uolter.

Vorrei dunque rivolgere una domanda ai gestori dei locali udinesi: continuate ad invitare Fabrizio Corona (Fabrizio Corona!) che nemmeno si presenta, e nessuno pensa a UOLTER. Siete sicuri?

Io lo invito a casa mia, Uolter.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here