Le infinite partite a Monopoli che infuocano gli animi e mettono in crisi le amicizie.
Cluedo, tipicamente british e il colpevole è quasi sempre il Colonnello Mustard, in cucina, con il candeliere.
Le serate passate sul tavolo di Risiko alla conquista del mondo.
Il nobile e sofisticato gioco degli scacchi.
E questi sono i più noti, ma potrei andare avanti così all’infinito perché di giochi in scatola ce ne sono parecchi e tutti almeno una volta ci abbiamo giocato.
Io personalmente sono sempre pronta a ritirare i 20 euro passando dal via e cercare di evitare Parco della Vittoria.

Ma chi scrive le regole? Chi decide chi vince e chi perde?
Sabato 5 settembre la Ludoteca comunale di via del Sale grazie anche alla collaborazione con l’Associazione Ludico Culturale Coccinelle Rosa, ha ospitato per il terzo anno consecutivo IDeAG Nordest, Incontro DEgli Autori di Giochi.

IDeAG Nordest è una manifestazione che consente agli inventori di giochi di presentare e far provare i propri prototipi al pubblico e di scambiarsi idee, pareri ed opinioni.
All’incontro ha partecipato anche Paolo Mori, creatore del sito Inventori di giochi  (http://www.inventoridigiochi.it/) che rappresenta uno dei maggiori punti di incontro per autori di giochi italiani.
Erano presenti inoltre alcuni editori, sempre alla ricerca di novità.

IDeAG Nordest ha offerto al pubblico udinese non solo l’opportunità di conoscere dal vivo autori di giochi, ma anche di divertirsi, di sperimentare e giocare.

Tenetevi in allenamento per il prossimo incontro IDeAG Nordest!

risiko giochi (1) bicchiere-in-cuoio-lancia

Articolo precedenteDiario di bordo. giorno 28/29
Articolo sucessivoCinemaDays, il cinema a 3 euro!
Alessandra
Nata nel 1982 con un peso di 2kg e 240 grammi, negli anni ha recuperato grazie alle nonne ed alla passione per il buon cibo. Una laurea in Studi Europei, un erasmus alle spalle, la voglia di partire sempre in tasca e una cicatrice sul polpaccio sinistro. Si sente nuda se non indossa un paio di orecchini. Colore preferito: rosso. Colore preferito dei capelli: variabile. Cocktail: Godfather. Pandoro o panettone: pandoro. Non sopporta Maurizio Costanzo, Renzo Arbore, la zucca, l’uvetta e il test di Cooper. Ama la musica, i libri, il teatro, gli accenti stranieri e il ragù.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here