Oggi si parla di una ricetta sfiziosa, veloce, pratica, che chiunque abbia un po’ di manualità riuscirà a realizzare. Internet è di grande ispirazione soprattutto per chi è mentalmente pigro come me, specialmente, trovo che sia di particolare ispirazione un social come Pinterest che ti permette di ricavare un sacco di idee su una svariata gamma di argomenti: dal fai da te, alle idee per la casa, alle ricette, alla manicure, trucco, parrucco e molto altro.

Ma che cos’è Pinterest?

Da “to pin” = appendere e “interest” = interesse, per chi non ne avesse mai sentito parlare è una piattaforma esattamente come Facebook, Instagram & co. che serve per “pinnare” ovvero appuntare, salvare le più svariate idee su quelle che saranno le varie bacheche, che non sono altro che degli album. E’ d’abitudine suddividere, i “pin” per categoria e verranno tutti salvati sul profilo personale dell’utente proprio come su -ad esempio- Instagram.

Tutto ciò per dirvi che tra i meandri delle bacheche Pinterestiane, nel mezzo del cammin di nostra vita, mi ritrovai per una ricetta oscura che la diritta via era smarrita.

Trovo delle ricette che rimandano ad una pagina di cucina di facebook in cui vedo alcuni video esplicativi tra cui quello della seguente ricetta a base di salmone, pesce che io personalmente adoro. Al che, ho subito pensato che se non avessi dovuto smenarmi troppo avrei potuto tranquillamente sperimentarla, e così fu!

Garantisco, come ogni volta, sull’effetto figo finale, che darà l’impressione di chissà quale portata e impegno: massima resa, minimo sforzo, as usual! 😉

Cosa serve

* Trancio di salmone fresco
* Pasta sfoglia, possibilmente rettangolare
* Mozzarella per pizza (quindi quelle prive di liquido)
* Sale
* Timo
* 1 uovo

Innanzitutto prendiamo la pasta sfoglia, la stendiamo e vi poggiamo sopra il trancio di salmone. Mettiamo un pizzico di sale e un pizzico di timo. Prendiamo la mozzarella e la tagliamo a fette, tante quante ne bastano a coprire il trancio di salmone.

 

 

 

 

 

 

 

Per i tranci un po’ più importanti in termini di dimensioni, ovviamente suggerisco di tagliarli, che sia a metà o in più parti, per facilitarvi poi in un secondo momento.

Successivamente andremo a tagliare a striscioline la pasta sfoglia attorno al trancio di salmone e le andremo ad incrociare tra loro come da figure.

 

 

 

 

 

 

 

Questa parte, che è poi la più elaborata della ricetta, caratterizza la parte prettamente estetica della ricetta di cui potrete beneficiare e ammirare i risultati a cottura terminata e quindi ad impiattamento compiuto.

 

 

 

 

 

 

 

Terminata la copertura con la pasta sfoglia, non rimarrà altro da fare che spennellare il tutto con del tuorlo d’uovo ed infornare.

 

 

 

 

 

 

 

Et voilà uno squisitissimo piatto pronto da servire in tavola e gustare in ottima compagnia! Bon appétit!

 

 

 

 

 

 

 

Foto: screenshot dal video di cucina cui mi sono ispirata (fanpage.it)

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here