Questa è una di quelle cose che mi rende orgogliosa della mia città, un’iniziativa bellissima, un programma ricco di eventi, per tutti i gusti e per tutte le età. Ma come si sviluppa?
Vediamolo insieme nel dettaglio.

Il Festival

Un viaggio lungo una notte tra le pagine, le storie e l’immaginazione, per raggiungere stazioni collegate da binari di libri, anziché da rotaie. Il centro storico di Udine diventa un palcoscenico di letture itineranti, degustazioni, laboratori di scrittura creativa, spettacoli teatrali, musica, pedalate di gruppo e incursioni radiofoniche.

La Notte dei Lettori, nata da un’idea del comune di Udine, è curata da Bottega Errante in collaborazione con l’Amministrazione Comunale.
Letture, dj set, concerti, incontri, mostre sul​ tema del​ libro​, della parola, dell’atto della lettura. Sono coinvolte tutte le librerie, le biblioteche, le associazioni che lavorano sul territorio. La rassegna nasce dall’idea di mettere al centro dell’attenzione il lettore, attore di solito invisibile e solitario che per una giornata intera diventa protagonista.

Per l’edizione 2018, La notte dei lettori raddoppia, 60 eventi, 14 librerie, oltre 600 persone coinvolte per la realizzazione del Festival, che si terrà l’8 e 9 giugno 2018 a Udine.
Sul sito http://www.lanottedeilettori.it/ trovate il programma completo che coinvolgerà le vie del centro città, laboratori per i bambini ed eventi pensati per i più grandicelli, ma soprattutto voglio portare alla vostra attenzione la lunga notte al Palamostre, che ci terrà svegli fino all’alba, per concludesi con la Sonata n16 op.31, di Ludwig van Beethoven.
Si parte alle 21:30 e si conclude la mattina, giusto in tempo per una sana e rilassante colazione ascoltando della buona musica.


Se una notte in teatro un lettore

8 giugno 2018 
Udine, Teatro Palamostre
ingresso libero fino ad esaurimento posti

La prima incredibile Notte dei lettori da vivere interamente al Teatro Palamostre di Udine e ideata da Bottega Errante e CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia in collaborazione con il Conservatorio Statale di Musica “J. Tomadini” di Udine .
Ad aprire la notte in teatro ci sarà un ospite d’eccezione: l’attore e regista Luigi Lo Cascio salirà sul palco per svelare i libri della sua vita, leggere alcuni stralci degli autori più amati e raccontare il suo rapporto con la lettura, la parola e il libro.
Per la prima volta la La Notte dei Lettori si prolunga letteralmente fino all’alba! La sera di venerdì 8 giugno il Teatro Palamostre di Udine diventa il cuore di una lunga maratona notturna

ore 21.30 – 23.00
Leggere per scrivere il teatro
Luigi Lo Cascio dialoga con Rita Maffei,
a seguire Reading di Luigi Lo Cascio

ore 23.00 – 23.30
Leggere la musica: Gaspard de la Nuit, di Maurice Ravel
al piano, Alessandro Del Gobbo ( Conservatorio di Musica “Jacopo Tomadini” di Udine)

ore 23.30 – 01.30
Se una notte in teatro un lettore…
Gruppi di lettura sul tema della Notte, in 4 diverse postazioni all’interno e all’esterno del teatro

ore 23.30 – 01.30
Fiabe à la carte in Sala Carmelo Bene
per farsi cullare dalle parole di un lettore che ci leggerà una fiaba della buona notte

ore 01.30 – 03.30
Dj set di vinili anni 70’ e 80’ (e non solo…) in foyer con dj Francesco Il Kekko Rodaro

ore 02.00– 03.30
Speed date fra lettori sul palcoscenico della Sala Pasolini
Appuntamento ravvicinato fra lettori: 4 6 coppie di lettori alla volta, avranno 10 minuti a disposizione per consigliarsi a vicenda letture e leggersi pagine dai libri del cuore

ore 03.30 – 04.30
Book crossing di Se una notte in teatro…
Gli spettatori possono portare con sé in teatro un libro da regalare. Avranno a disposizione 5 minuti per raccontare il libro e suggerire a chi leggerlo

ore 04.30 – 06.00
Come un romanzo
Claudio Moretti legge il decalogo finale di Come un romanzo di Daniel Pennac e conduce un gioco letterario con gli spettatori che avranno 3 minuti per leggere o raccontare il libro della propria vita

ore 06.30 – 07.00
Concerto all’alba: Sonata n16 op.31, di Ludwig van Beethoven
al pianoforte, Matteo Bevilacqua (Conservatorio di Musica “Jacopo Tomadini” di Udine)

ore 7.00
Colazione Letteraria cornetto e caffè per i sopravvissuti

Conducono la serata e accompagnano i lettori per tutta la notte, la giornalista Martina Riva e l’attore Claudio Moretti

Scarica qui il programma completo

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here