Ignorare.

Ho imparato l’arte di ignorare in un posto di lavoro in cui rimasi per circa un anno. Era un posto che in altri tempi sarebbe stato definito “democristiano”.

Se qualcuno faceva una cazzata, faceva un’uscita infelice o proponeva qualcosa di surreale veniva semplicemente ignorato.

Si dava per scontato che la persona, in quanto senziente e intelligente, avrebbe scelto di lì a poco una strada diversa per proseguire il suo cammino.

L’essere ignorati porta a frustazione chi subisce questo comportamento, certamente, ma toglie un bel po’ di problemi e discussioni basate sul nulla al resto del mondo.

Non capisco quindi il motivo per cui quattro tette (coperte) diventino notizia da prima pagina per il MV, trendtopic su twitter e facebook e scandalo in tutta Italia.

Potrei dire che è colpa della mentalità bigotta ma sarebbe troppo facile: alcuni comportamenti, come ho detto prima, un tempo venivano semplicemente ignorati.

Perché era la cosa giusta da fare. Il problema di fondo è un insieme di moralismo e, soprattutto, la totale mancanza del saper dare il giusto peso alle cose.

In questo caso vorrei aprire un paio di discussioni che poco hanno a che fare con la notizia e l’informazione “normale”.

Oltre al tam tam mediatico, infatti, qualche burlone ha deciso di creare eventi come questo: Tirare i croccantini alle studentesse delle Università di Milano.

Immagino sia divertente, no? No, non lo è. Per tutta una serie di motivi. Il primo è che l’esibizionismo, di fatto, non esiste. Abbiamo visto quattro tette.

E quindi? I Capezzoli? Assenti. Volti? Assenti. Che senso ha prendersela con delle giovani ragazze che decidono di far vedere parte del seno? Veramente una quantità simile di pelle, senza nome, è sufficiente per far indignare una comunità abituata a spettacoli ben peggiori?

Sopra tutto questo chiacchiericcio il quesito definitivo: perché tette per la scienza non ottenne lo stesso risultato a livello mediatico?

IMG_20160121_132606 IMG_20160121_132628

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here