Finalmente in uscita i video del progetto #UDINEWAKEUP!

Esattamente ad un mese dall’uscita dei flashmob live sul nostro canale facebook e su quello di Railster ora vi deliziamo con i videoclip ufficiali a cura dal talentuoso videomaker friulano Mike Marin del progetto intitolato #UDINEWAKEUP.

Il 27 luglio 2017 tra le vie del centro a Udine il produttore musicale friulano, domiciliato a Londra, Railster ha suonato per le vie della città armato del suo fidato sampler portatile ed uno speaker.


I primi due brani sono delle anticipazioni del suo prossimo album in lavorazione e sono stati presentati in esclusiva per Blud, andando a regalare ad Udine un’anteprima unica.

Tra i diversi cambi di locazione ha poi proseguito aumentando i volumi proponendo un featuring musicale prodotto recentemente assieme a HLMNSRA (https://soundcloud.com/hello_ra) “Sabato Festa / No Festa” (https://soundcloud.com/hello_ra/sabato-festa-no-festa-feat-railster).

Continuando su questo crescendo il quarto brano è un bootleg di HLMNSRA dove un classico di Kelis viene reinterpretato in chiave Trap.

L’ultimo brano ha un tocco esotico andando a richiamare suoni di terre lontane modernizzati, “Natural Selections” di SAMPOLOGY (https://sampology.bandcamp.com/releases).

Supportato dalla nostra crew di Blud con cui collabora, Rail ha ben pensato di creare dei flashmob in giro per la città coinvolgendo anche il collettivo di danza Empty Spaces composto da Martina Tavano, Noel Colledani e Francesca Masala. Tramite i nostri canali social e quelli di Railster è stato annunciato ai followers che alle ore 18.30 di tale giorno ci sarebbe stata una sorpresa in centro e di seguire i canali che il tutto sarebbe stato ripreso live in streaming.

Piazza Libertà, piazza San Giacomo, Galleria Bardelli, il Giardino Arcivescovile e il parco Cairoli questi i luoghi cornice prescelti per sorprendere gli spettatori con i nuovi pezzi dell’artista.

Railster riproduce i brani tramite un campionatore a pile collegato ad uno speaker e le tre ballerine spuntano da diversi lati improvvisando mentre Marin, il regista, la crew di Blud e altri amici riprendono il tutto aiutando a far diventare i video virali in tempo reale tramite i vari canali social sfruttando gli hastag #udinewakeup, #bludlife, #railster, #railstermusic, #betweenmeandyou, #bludlife, #martinatavano, #noelcolledani, #francescamasala, #collettivoeMpTySpaces #eMpTyproject.

I video live dei flashmob hanno suscitato molto interesse arrivando ad ottenere oltre 10.000 visualizzazioni in poche ore.

I brani electro hip hop di Railster sprigionano tutta la sua creatività ed energia e ha dato dimostrazione di essere un grande artista e saper coinvolgere l’ascoltatore e per l’occasione ha voluto coinvolgere la sua città natale: Udine. Il format creato è un’idea che può essere funzionale per qualsiasi città, applicabile in scala mondiale e per motivare i giovani e fargli capire che con pochi mezzi si può creare, fare tanto e farsi conoscere grazie ai canali social che ci circondano.

Railster:
http://www.railstermusic.cominfo@railstermusic.com
https://www.facebook.com/railstermusic/

Condividi
Articolo precedenteEcole des Maîtres, l’Erasmus prima dell’Erasmus
Articolo sucessivoBLUD FESTIVAL il 16/17 settembre 2017 @ Cas*Aupa
La Ste
Classe ’84. Originaria Udinese ma le piace considerarsi cittadina del mondo. Sognatrice, curiosa, estroversa e visionaria. Ama la buona musica, i tatuaggi, il cibo italiano, la fotografia e tutto ciò che è “street” dai vestiti all'arte, la musica e lo skate. La passione per i viaggi la porteranno ad affrontare 2 giri del mondo e a vivere in diversi continenti. Ha un background in marketing & comunicazione e una specializzazione nell’organizzazione di eventi di ogni genere, di questo blog è la fondatrice.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here